Il Presidente di Esperia nella Consulta regionale dei calabresi all’estero

Il 30 marzo la Regione Calabria ha nominato i nuovi membri della Consulta regionale dei calabresi all’estero. Tra i molti nomi anche quello del presidente di Esperia, per noi un riconoscimento al lavoro svolto in questi anni a Pisa e provincia.

La consulta regionale dei calabresi all’estero è un organo, designato dalla Regione Calabria e coordinato dall’ufficio che si occupa delle questioni dei calabresi fuori regione. Ha il compito di rappresentare e supportare le associazioni di calabresi al di fuori dei confini regionali, sia in Italia che all’estero, nel lavoro di conservazione e promozione della cultura e delle tradizioni.

I membri nominati per questa legislatura sono 52: 15 esperti e responsabili locali e 34 cittadini calabresi o giovani discendenti residenti all’estero da Belgio, Francia, Germania, Gran Bretagna, Svizzera, Australia, Argentina, Colombia, Brasile, Uruguay, Canada e Stati Uniti. Solo 3 invece, sono i residenti in Italia: Stefano Scuncia, presidente dell’Associazione Magna Grecia di Pieve Emanuele (MI), Francesco Serratore, presidente dell’Associazione Culturale Profumi della Calabria di Roma e Pietro Cuzzola, presidente dell’Associazione culturale calabrese Esperia di Pisa.

Questa nomina ci rende molto orgogliosi e fieri, perché sappiamo che scaturisce dall’impegno e dalla costanza con cui Esperia, da oltre 13 anni, si occupa di promuovere la cultura calabrese a Pisa e provincia. Far parte di quest’organo è per noi segno di riconoscimento per le nostre attività e per la promozione di un’idea della Calabria come territorio ricco, vivace, moderno e allo stesso tempo profondamente legato alle proprie tradizioni.

Autore : Esperia
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *