Sogni e progetti per il 2015 il messaggio di inizio anno del Presidente Pietro Cuzzola

Cari amici di Esperia, l’impegno della nostra Associazione dalla sua fondazione (novembre 2003) a oggi è valso a far conoscere la cultura, le tradizioni, il folklore della nostra Calabria in Toscana, regione alla quale siamo profondamente grati per l’accoglienza ricevuta. Ed è proprio l’integrazione nel tessuto sociale di Pisa, insieme al mantenimento dei legami con la nostra terra d’origine che ci consente di prodigarci al meglio per dare il nostro contributo allo sviluppo di questa città.

Questo 2015 si apre con tante novità, prima tra tutte la nuova sede associativa: un luogo tutto nostro per incontrarsi, chiacchierare, fare riunioni ma soprattutto per essere davvero aperti alla cittadinanza. Ne parleremo più approfonditamente in occasione dell’inaugurazione!

Novità anche dal punto di vista comunicativo. Esperia ha un nuovo sito internet (sul quale state leggendo queste parole ;)) e una più massiccia presenza sui social network: Facebook, Twitter e Google+. Tutto questo per tenere informati gli amici sulle nostre attività, ma anche per trovarne di nuovi con cui condividere idee ed esperienze: sono canali aperti al dialogo, raccontateci e proponeteci le vostre idee!

Stiamo inoltre cercando sponsor: avere grandi progetti e sogni è bello, ma spesso serve un po’ di aiuto per realizzarli. Il primo a farsi avanti per questo 2015 è stato Antonio Carito, calabrese e proprietario del nuovo concessionario Ford di Pisa, BluBay. Ma siamo certi che vecchi e nuove conoscenze non tarderanno a unirsi al gruppo! Sarebbe bello poter tornare a proporre il Premio di Studio Esperia, per esempio.

Quindi vecchi e nuovi amici e sponsor per patrocinare le nostre consuete attività, a partire dall’appuntamento di settembre con la Festa della Cultura Calabrese: manifestazione che è diventata un momento atteso sia dai pisani “doc”, che dalla numerosa comunità dei calabresi residenti a Pisa e provincia. Un appuntamento per far conoscere le nostre tradizioni, ma anche per rafforzare i legami con la comunità pisana, di cui ormai ci sentiamo parte a tutti gli effetti.

Il successo e l’esperienza maturata in dieci anni di Feste ci hanno dato la forza di organizzare importanti e partecipati eventi di impegno culturale e sociale e di instaurare legami con altre associazioni come la nostra e con altre importanti realtà del territorio. Tra gli eventi che più ci piace ricordare in questi ultimi anni: la proiezione del film “il Volo” di W. Wenders, la celebrazione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, le giornate della prevenzione in piazza XX Settembre, l’incontro dei sindaci di Isola Capo Rizzuto, di Riace e di Lamezia con i ragazzi del liceo Dini.

Mi auguro che tutti insieme possiamo proseguire sulla strada che il nostro sodalizio ha fin qui percorso, continuando a perseguire gli scopi che i 53 soci fondatori si erano prefissati fin dal momento della costituzione di Esperia.

L’obiettivo è quello di raggiungere risultati sempre più lusinghieri seguendo la tradizione avviata ma confidando nelle idee portate avanti con il contributo dei giovani soci. La loro partecipazione attiva alla vita dell’associazione, che in particolare, quest’anno ha consentito l’organizzazione del convegno sulla legalità, è preziosa nell’ottica di un futuro ricambio generazionale che dia nuova linfa ad Esperia.

Autore : Esperia
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *